SISTEMI ANTINCENDIO

Gli impianti antincendio e i sistemi di rilevazione fumi rappresentano una strumentazione fondamentale per la sicurezza delle aziende e in generale di tutte le infrastrutture. Installare un sistema antincendio eccellente significa tenere sotto controllo sempre e comunque la situazione; e nella peggiore delle ipotesi riuscire grazie a esso a rilevare e a intervenire in tempo durante un eventuale incendio. Per prevenzione degli incendi, secondo la legislazione italiana, si intende il complesso di tutte le attività finalizzate alla prevenzione del rischio, ma anche finalizzate ad evitare il sorgere di un qualsiasi incendio. All’interno delle aziende italiane è d’obbligo per qualsiasi datore di lavoro, redigere una valutazione dei rischi, che comprende anche la valutazione e la prevenzione di incendi.
Normativa UNI 9795: la normativa attualmente in atto in Italia che regola gli impianti antincendio sia per le abitazioni private, che per le aziende, è la UNI 9795, nella quale vengono definite tutte le azioni da svolgere per evitare danni alle persone, i dispositivi corretti da installare, la progettazione da definire, le dichiarazioni di conformità da presentare e i piani di intervento da adottare in maniera periodica. Questa normativa regolamenta quindi anche e soprattutto i sistemi di rilevazione, di segnalazione e di allarme in caso di incendio. Gli impianti di rilevazione incendio tradizionali sono strutturati essenzialmente nel seguente modo:

  • CONTROLLO

  • RILEVAZIONE

  • ALLARME

Per controllo si intende una centrale che sorveglia tutta la strumentazione antincendio ad essa collegata e inoltra il messaggio di “allarme” alla stazione preposta per il controllo oppure al sistema automatizzato antincendio. La rilevazione è effettuata attraverso sensori (ne esistono essenzialmente di 2 tipi), che riescono a rilevare calore, fumo, fiamme o gas pericolosi. Una volta elaborato il segnale di allarme vengono attivati i dispositivi di segnalazione luminosa o acustica (o entrambe).
Sicuritalia, svolge l’attività di telegestione e di ricezione di segnale di allarme (o di preallarme) che indichi la rilevazione di fumi/incendio, l’attivazione dell’impianto di spegnimento, o i guasti provenienti da un sistema collegato tramite l’apparato di trasmissione dedicato alla prestazione specifica conforme a norma europea EN54-21.